2024 Rapporto sulla Gestione Sostenibile dei Progetti 

Insights Into Sustainable Project Management (GPM Global Research)

In un mondo in cui la sostenibilità e la gestione responsabile sono diventate priorità nell’agenda globale delle organizzazioni, il rapporto 2024 Insights Into Sustainable Project Management di Green Project Management (GPM), elaborato in partnership con Association for Project Management (APM), fornisce approfondimenti rilevanti su come questi imperativi stiano rimodellando le strategie aziendali, i progetti e la loro gestione.

Questo rapporto offre una visione completa dello stato attuale e delle direzioni future delle pratiche di gestione sostenibile dei progetti.

L’Impatto Crescente del Cambiamento Climatico

L’aumento della frequenza e della gravità degli eventi meteorologici estremi, dai cicloni agli incendi, sottolinea l’urgente necessità per i manager e i project manager di integrare la resilienza climatica nelle loro pratiche. 

Il rapporto evidenzia un significativo aumento dell’influenza del cambiamento climatico sulla gestione dei progetti, con la percentuale di progetti colpiti da eventi meteorologici estremi che è aumentata dal 38% nel 2021 al 53% nel 2024. Questa tendenza richiede una rivalutazione strategica della gestione del rischio e della pianificazione per garantire il successo a lungo termine dei progetti.

Figura 1: Percentuale di progetti in tutto il mondo colpiti da eventi meteorologici estremi dovuti al cambiamento climatico

Importanza Strategica della Sostenibilità

La sostenibilità è passata dall’essere considerata un semplice obbligo normativo o morale ad un imperativo strategico. Il 31% delle organizzazioni riferisce un aumento dell’impatto del cambiamento climatico e della sostenibilità sulle loro strategie dal 2021. Questo cambiamento riflette una comprensione più ampia che affrontare le sfide ambientali è essenziale per la resilienza e il successo a lungo termine. Tuttavia, resta un significativo divario tra le strategie di sostenibilità organizzativa e l’esecuzione dei progetti, indicando un’area critica per miglioramenti.

Figura 2: Percentuale di progetti che non hanno pratiche di project management allineate agli obiettivi strategici di sostenibilità 

Il 68% delle organizzazioni manca di allineamento tra obiettivi di sostenibilità e pratiche di gestione dei progetti. Questo disallineamento provoca i seguenti effetti che incidono sulla crescita o meno delle organizzazioni. 

Disconnessione Strategica:

  • Mancate opportunità di innovazione
  • Riduzione del vantaggio competitivo
  • Incapacità di soddisfare le aspettative degli stakeholder in materia di sostenibilità

Inefficienze Operative:

  • Progetti gestiti in modo non sostenibile
  • Aumento di sprechi e costi
  • Minore resilienza dei progetti ai rischi legati alla sostenibilità

Insoddisfazione degli Stakeholder:

  • Erosione della fiducia e della soddisfazione
  • Danneggiamento della reputazione
  • Difficoltà nell’attrarre investimenti

Comunicazioni ESG e Reportistica sulla Sostenibilità

Il rapporto rivela un panorama variegato della reportistica sulla sostenibilità aziendale, con il 39% dei rispondenti che confermano che le loro organizzazioni pubblicano rapporti di sostenibilità o comunicazioni ESG. Questo impegno per la trasparenza è cruciale per costruire fiducia e gestire i rischi. Tuttavia, il 42% delle organizzazioni non adotta ancora tali pratiche, evidenziando la necessità di una più ampia adozione della reportistica sulla sostenibilità.

Il 19% degli intervistati riferisce di non essere sicuro che la propria organizzazione pubblichi report di sostenibilità o informative ESG può indicare una mancanza di consapevolezza o comunicazione all’interno di tali organizzazioni sui loro sforzi di sostenibilità.

Fornire una formazione completa sulle pratiche di sustainable project management è fondamentale per colmare il divario tra le aspettative degli stakeholder e la realizzazione del progetto. Ciò include fornire ai team la conoscenza dei quadri di sostenibilità, degli strumenti di valutazione dell’impatto e delle migliori pratiche del settore.

Il Ruolo dei Professionisti del Project Management e del P5 Standard

Una grande maggioranza (73%) dei professionisti della gestione dei progetti attribuisce un alto livello di importanza alla sostenibilità, con quasi la metà che la valuta come estremamente importante. Questo riconoscimento sottolinea il ruolo cruciale che i project manager giocano nel guidare risultati sostenibili. 

L’integrazione dei principi sostenibili negli standard di project management, come lo Standard GPM P5™ per la Sostenibilità nella Gestione dei Progetti, rafforza l’importanza della sostenibilità e fornisce indicazioni pratiche per incorporare pratiche sostenibili durante tutto il ciclo di vita del progetto.

Nel report si osserva, nel complesso, la tendenza al rialzo sia nell’adozione dello standard P5 che nella realizzazione dei suoi benefici evidenziando un panorama di project management sempre più impegnato in pratiche sostenibili. È il segno che la disciplina stia evolvendo comprendendo che le performance di sostenibilità siano fondamentali per il successo dei progetti nella creazione del valore per le persone, il pianeta e la prosperità di tutti.  Guardando al futuro, lo Standard P5 rappresenta un faro per altre metodologie da seguire, un percorso collaudato per radicare la sostenibilità nel DNA delle organizzazioni e di conseguenza del business e dei progetti attivati per la generazione del valore sostenibile. 

Sfide e Opportunità

Nonostante la crescente consapevolezza e l’impegno per la sostenibilità, il rapporto indica che la professione nell’ambito del project management ha ancora ampio margine di miglioramento. La maggioranza dei rispondenti (79%) crede che la professione non stia facendo abbastanza per combattere il cambiamento climatico. Questo sentimento evidenzia la necessità di azioni più incisive e concertate per affrontare questa sfida globale.

Dall’analisi dei risultati raccolti emergono i seguenti fattori critici per questo cambiamento:

1. Crescente consapevolezza: Il supporto continuo di GPM e dei partner globali, di cui Innovatel è sostenitore attivo, ha aumentato la consapevolezza sull’importanza della gestione dei progetti per un futuro sostenibile.

2. Influenza amplificata degli stakeholder: Stakeholder come consumatori, comunità, cittadini, attivisti e investitori stanno esercitando una maggiore pressione per trasparenza e responsabilità ambientale nelle organizzazioni e nei progetti.

3. Apprendimento e collaborazione intersettoriale: La maggiore collaborazione tra settori ha portato a una condivisione delle migliori pratiche di sostenibilità, migliorando le strategie e la gestione dei progetti.

4. Adozione della tecnologia e dell’innovazione: La tecnologia e l’innovazione stanno diventando fondamentali per la sostenibilità, con i professionisti che integrano questi elementi nel business e nei progetti.

5. Cambiamenti culturali e politici: Le nuove politiche sostenibili imposte da governi e istituzioni stanno influenzando le strategie aziendali e i progetti, che devono adattarsi a questi cambiamenti.

Conclusione

Il rapporto 2024 sulla Gestione Sostenibile dei Progetti serve sia da specchio che da mappa per la professione nel project management. Riflette gli attuali successi e le sfide, fornendo allo stesso tempo una roadmap per un impegno più profondo nella sostenibilità. I risultati sottolineano la necessità di migliorare la comunicazione, la formazione e l’integrazione delle metriche di sostenibilità nella gestione dei progetti. In questo modo, i project manager, i PMO, i professionisti di project management, i team, gli sponsor possono garantire che i loro progetti non siano solo di successo in termini tradizionali, ma contribuiscano anche a un futuro più sostenibile e resiliente.

Mentre il mondo continua a confrontarsi con gli impatti del cambiamento climatico, il ruolo dei project manager e dei professionisti di project management nel promuovere pratiche sostenibili diventa sempre più vitale. 

Questo rapporto chiede un impegno concertato per elevare la sostenibilità come considerazione strategica centrale, esortando le organizzazioni a innovare e adottare pratiche focalizzate sulla sostenibilità per il successo e la resilienza a lungo termine. 

Condividi l'articolo
Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email
Desideri maggiori informazioni su questo articolo?

Compila il modulo in basso, ti risponderemo il prima possibile.

Articolo a cura di
Martina Bergamini
Martina Bergamini
Martina Bergamini è laureata in International Business Management presso la Coventry University, dove ha sviluppato solide competenze in ricerca, analisi dei dati e project management. Nella sua tesi, "Sustainability and Fashion," ha approfondito l'impatto della sostenibilità sulle strategie aziendali e sui modelli di business, considerando le opportunità e le sfide per le aziende di moda. È appassionata di innovazione e sostenibilità e ha ottenuto le certificazioni in Green Project Management (GPM-b), PSMI e AI per PM. Ha svolto un tirocinio extracurricolare presso Omnicom Media Group come Project Management Intern, contribuendo allo sviluppo del project management office. Attualmente collabora con Innovatel nel campo del digital marketing, gestendo la piattaforma ai-learn, il sito web e il blog.
Commenti
Ti consigliamo di leggere anche...

Seguici sui nostri canali Social

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere nuovi aggiornamenti, novità su eventi e promozioni esclusive.